Cosa è il Reiki ?

Il Reiki è una tecnica giapponese, immediata e naturale, che, usando le proprie mani, permette di riequilibrarsi e ritrovare il benessere psichico e fisico. Più in particolare il Reiki è una semplice ed efficace tecnica di riduzione dello stress, di rilassamento e di ripristino della salute fisica attraverso l’uso della cosiddetta “energia universale”, ovvero l’energia che permea l’universo e costituisce il “mattone” fondamentale di ogni cosa vivente o inanimata, come ben ha descritto la fisica moderna. Il Reiki è spesso definito come una tecnica di auto-guarigione, in quanto, sebbene l’energia si possa trasmettere anche ad altre persone, viene in genere utilizzata principalmente su di sé. Proprio in questo sta la bellezza del Reiki: nella sua versatilità, nella possibilità di adattarne tempi e modi alle proprie esigenze ed al proprio stile di vita, come un dono fatto a se stessi.

Il Reiki non ha dunque nulla a che vedere con religioni, sette e filosofie, ma è invece una semplice tecnica che chiunque può praticare, ed ha come punti di forza principali:

  • l’estrema semplicità, con la conseguente facilità dell’apprendimento (circa 12 ore di corso, in genere in un fine settimana o in tre serate consecutive);
  • l’immediata verifica delle sue possibilità (già durante il corso l’energia inizia a scorrere ed è quindi possibile sperimentare immediatamente i suoi benefici);
  • la potente azione riequilibrante che si manifesta anche a livello emotivo e mentale della persona;
  • la “delicatezza” (non si tratta di un massaggio) e l’assenza di controindicazioni

Quali sono gli effetti del Reiki ?

1Dal punto di vista fisico
il trattamento di Reiki svolge un’ azione rilassante sul sistema nervoso, distende la muscolatura contratta, scioglie le tensioni, regolarizza la pressione, purifica il sangue, tonifica la pelle, acutizza le percezioni sensoriali, stimola la secrezione di succhi digestivi e l'escrezione delle scorie da parte delle ghiandole interessate.
2Dal punto di vista emozionale
il trattamento di Reiki riporta in contatto con i propri sentimenti, aumenta la stima e l'amore per sé stessi, sostiene le relazioni con i propri familiari, contribuisce a chiarire situazioni nebulose e intricate, aiuta a lasciare andare il passato e a guardare con maggiore fiducia al futuro, aiuta a vivere più intensamente il momento presente.
3Dal punto di vista mentale
il trattamento di Reiki riporta chiarezza, lucidità, presenza, determinazione, entusiasmo, risveglia nuovo interesse per la vita e nuovi progetti. Aumenta la consapevolezza e conseguentemente la capacità di riconoscere ed esprimere la propria verità, la propria strada, il proprio compito nella vita. Si lascia progressivamente andare il controllo, la preoccupazione, ci si ritrova sereni anche di fronte alle avversità, giorno dopo giorno si ritrova la gioia, l'entusiasmo, la voglia di vivere.
4Dal punto di vista spirituale
il trattamento di Reiki induce uno stato di maggiore fiducia in se stessi e nella vita, si sviluppa l'amore e la compassione per tutte le creature, ci si sente parte di un tutto che scorre e fluisce, aumenta l'empatia e la comprensione per gli altri, ci si ritrova a sentire viva e presente l'energia vitale dell'universo, ci si ritrova a commuoversi o ad emozionarsi di fronte alle manifestazioni della natura, si ritrova la fede in un Dio perduto o dimenticato, si ritrova la forza di pregare e di sperare.

Come si diventa praticanti di Reiki?

Nel Reiki non vi è nulla di esoterico, non avviene mai nulla di innaturale nei trattamenti, né durante il momento del corso. Grazie alla semplicità del metodo si apprendono le basi del Reiki con un corso che si svolge normalmente in un fine settimana.


Reiki è accessibile a tutti.

Rei indica Universale; Ki descrive l’energia o forza vitale di ogni organismo vivente.

Livelli del Reiki

 

I livelli del Reiki nel metodo Usui sono tre ai quali segue il Master. Il Reiki infatti è ordinato in livelli distinti di cui

  • il primo è quello fondamentale e parte dal corpo fisico;
  • il secondo aggiunge degli strumenti per far fluire più Reiki, per accedere alla sfera mentale ed emotiva e per utilizzarlo in modo piu’ ampio;
  • il terzo livello aggiunge due tecniche supplementari per incentivare un profondo lavoro su di sé e sugli altri, permette di portare equilibrio direttamente alla sfera spirituale e di favorire il riallineamento non solo della colonna vertebrale, ma in un’ottica più ampia, delle persone nel proprio percorso di vita.
  • Il livello Master invece è un percorso e serve per preparare al meglio i futuri insegnanti di Reiki.

Il Reiki viene utilizzato con successo in numerosi ospedali e strutture sanitarie di tutto il mondo.

La sua efficacia è stata testata nella terapia per alleviare ansia, paura e depressione nei pazienti affetti da malattie oncologiche, risultando spesso utile anche nel diminuire gli effetti della chemioterapia. Anche i pazienti affetti da emicranie hanno beneficiato dell’effetto rilassante e distensivo dei trattamenti, svolti in molti casi da volontari, ma anche dagli infermieri e dal personale medico. Di seguito un breve elenco degli ospedali e delle strutture che studiano e promuovono il Reiki in sinergia con la medicina tradizionale ITALIA In Italia il Reiki viene effettuato ai pazienti secondo tariffario del S.S.N. al Centro di Medicina Psicosomatica dell’Ospedale S. Carlo Borromeo di Milano, all’Ospedale Versilia dell’Azienda Sanitaria della Regione Toscana ed al Policlinico di Roma.Vi è da segnalare inoltre la significativa esperienza del C.O.E.S. (Centro Oncologico Ematologico Subalpino) dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Battista di Torino Ospedale Molinette.
X